Accessori e tecnologia

Bosch corre con Here verso la guida autonoma

Guida AutonomaAmpliare ulteriormente i servizi di data-base  per industry 4.0, smart city e smart home. E’ l’obiettivo a cui mira la sinergia tra Bosch ed HERE Technologies. Bosch infatti intende comprare il 5 per cento delle azioni del fornitore globale di servizi di mappatura digitale e localizzazione.  Un’acquisizione che dà una spinta ai servizi di business di Bosch e aiuta anche HERE a compiere un ulteriore passo verso il suo goal di diventare un fornitore globale di data base di servizi di localizzazione in tempo reale per i clienti, sia facenti parte dell’industria dell’automotive sia esterni al settore.

Guida autonoma: creare e aggiornare mappe ad alta definizione

Il punto centrale della collaborazione tra Bosch e HERE sarà la creazione di piattaforme accessibili a tutti i clienti, sia del settore automotive sia non automotive, con particolare attenzione alla mobilità connessa e autonoma. Le mappe ad alta definizione sono un prerequisito per le macchine a guida autonoma. Queste devono essere aggiornate con i dati che provengono dai sensori del veicolo e integrati con informazioni in tempo reale sulle condizioni del traffico, cantieri e incidenti. La mappatura stradale via radar, fornita da Bosch, dà un’idea di come questo potrebbe essere fatto. Si usano le informazioni che provengono dai sensori radar nel veicolo per creare mappe ad alta definizione, che vengono costantemente aggiornate. Contestualmente, Bosch e HERE stanno valutando la possibilità di utilizzare tale mappatura per aggiornare HERE HD Live Map: servizio dedicato ai veicoli a guida autonoma. Bosch continuerà il suo lavoro sulla mappatura stradale, con partner come TomTom, AutoNavi, Baidu, e Increment P.

Commenta