Inforicambi

Accessori e tecnologia

Ford: da oggi guidare al buio sarà meno pericoloso

Mettersi alla guida, da piacere, può trasformarsi in preoccupazione quando si è costretti  a farlo col buio. A testimonianza di ciò, uno studio effettuato intervistando più di 1000 conducenti in tutta Europa. Ed infatti l’81 per cento degli intervistati ha dichiarato di temere la guida nelle ore notturne. Molti di questi si sono detti, in particolare, preoccupati dalla possibilità di investire un pedone. E Ford ha provato a venire incontro a queste preoccupazioni sviluppando un sistema di frenata automatica d’emergenza con assistenza pre-collisione e riconoscimento dei pedoni (Pre-Collision Assist with Pedestrian Detection).

Questa tecnologia fa leva sulla presenza di un radar nel paraurti frontale e di una telecamera nel parabrezza. Grazie a questo equipaggiamento ed alla presenza di un database di forme “pedonali”, il sistema è in grado di distinguere le persone dagli altri oggetti presenti sulla strada. Nel caso in cui venga rilevata la possibilità di un incidente con un pedone, si mette in moto questo sistema che prova ad avvertire il guidatore e che, in mancanza di una reazione, provvede a frenare l’auto automaticamente.

Ad evidenziare l’importanza di questa nuova tecnologia ci ha provato Gregor Allexi, Active Safety Engineer di Ford Europa che ha sottolineato che “Ci rendiamo conto di quanto sia stressante per molti conducenti l’esperienza di guida durante le ore notturne. Soprattutto sui percorsi urbani, può accadere che i pedoni, spesso distratti dall’uso degli smartphone, possano cimentarsi in attraversamenti pedonali azzardati, lasciando ai conducenti poco tempo per evitare un incidente. Ora, la frenata automatica d’emergenza con assistenza pre-collisione e riconoscimento dei pedoni sarà in grado di aiutare a riconoscere la presenza di persone sul percorso dell’auto, anche di notte”. Questa tecnologia sarà integrata a bordo della prossima generazione di Ford Fiesta.

Marco Ferazzoli

Commenta