Accessori e tecnologia

Non più chiavi in tasca per aprire l’auto

Non più chiavi in tasca per aprire l’autoUn hacker impiega meno di 5 secondi per manomettere il normale sistema di accesso keyless di un veicolo, un tipo di furto chiamato "relay station attack". Tutto questo, però, è destinato a cambiare grazie all'app di chiave virtuale Bosch.  La novità di questa soluzione consiste nella tecnologia ideata da Bosch che funziona con una chiave virtuale memorizzata nello smartphone. I sensori installati nell'automobile riconoscono lo smartphone del proprietario con la precisione di un'impronta digitale e aprono il veicolo solo in caso di esatta corrispondenza. La gestione della chiave digitale collega app e veicolo via cloud. Con Perfectly Keyless, Bosch introduce quindi una novità assoluta per i sistemi di accesso keyless, offrendo sia praticità che sicurezza. La nuova chiave conservata nello smartphone può essere utilizzata per le auto, le flotte di car-sharing e i veicoli commerciali. Bosch ritiene che questo sistema con serratura di sicurezza incorporata abbia un enorme potenziale sul mercato mondiale.

Bosch rivoluziona l'accesso keyless

Il sistema Bosch usa lo smartphone come chiave virtuale e il Bluetooth come tecnologia di trasmissione. In altre parole, le chiavi dell'auto possono restare a casa. Inoltre, grazie a decenni di esperienza nel campo dei semiconduttori, Bosch rende questa connessione sicura come un'impronta digitale. Ogni smartphone contiene minuscoli microchip per gestire la comunicazione via Bluetooth, che svolgono un ruolo fondamentale nella soluzione offerta da Bosch. Insieme, i sensori installati nel veicolo e una speciale centralina elettronica, creano un sistema che apre la portiera solo in presenza dello smartphone contenente la chiave virtuale che, a sua volta, corrisponde alla serratura digitale del sistema Perfectly Keyless. Il sistema blocca i segnali di altri smartphone o dispositivi elettronici che manipolano la trasmissione radio. In questo modo Perfectly Keyless protegge dall'accesso non autorizzato. 

Commenta