Accessori e tecnologia

Senti un rumore in auto? C’è un’App che riconosce il guasto

La manutenzione predittiva non ha limiti e confini. La possibilità di prevedere un guasto prima che esso si verifichi si arricchisce di contenuti sempre più innovativi a beneficio degli automobilisti. Ora con l’aiuto dello smartphone sarà possibile capire in anticipo i problemi di manutenzione della nostra vettura.

In che modo?

Meccanico in officinaGrazie  a Data Driven: un App (realizzata da Joshua Siegel, ricercatore del Massachusetts Institute of Technology di Boston e startupper) che funge da vero e proprio orecchio meccanico. In pratica è in grado di ascoltare, registrare i rumori che si sentono in auto (in movimento o ferma) effettuando  poi una diagnosi del guasto associato al suono captato nell’abitacolo o nel vano motore aperto. E’ stato sviluppato un algoritmo intelligente testato su diverse problematiche che, ad esempio riesce a riconoscere “quando il  motore va a tre cilindri per un difetto in una candela, uno sbilanciamento nelle ruote, una mancanza di pressione negli pneumatici, un assottigliamento del battistrada e quindi il rischio di avere gomme lisce e un filtro dell'aria che perde efficienza per via di polvere e particolato” mette in evidenza Repubblica.

 

Risparmiare in officina

App che riconosce il guasto dell'autoI benefici di una simile tecnologia potrebbero essere notevoli. Un uso costante dell’applicazione potrebbe far risparmiare un minimo di 125 dollari nella attività di manutenzione o riparazione visto l’alto tasso di prevenzione su cui è stata settata l’App. Oggi già alla ricerca di un nuovo upgrade. Quale? Preventivare quando cambiare l’olio del motore.


 

Commenta