Inforicambi

Automotive

Auto usata: più invecchi, più mi piaci!

In Italia il mercato dell’usato continua ad esprimere performance del tutto significative. Complice ancora le difficoltà economiche ed un potere reddituale non esaltante, la compravendita delle automobili di seconda mano interessa molte famiglie del Bel Paese seppur diversi sono stati gli incentivi messi in piedi dalle Case costruttrici per l’acquisto di veicoli nuovi. “Appena quattro anni fa quelle dai 7 anni in su – evidenzia un’analisi del Centro Studi Fleet&Mobility - rappresentavano la metà delle transazioni, mentre lo scorso anno hanno superato il 60 per cento. Sono in particolare le vendite di auto con oltre 10 anni ad aumentare, passando dal 29 del 2012 al 36 per cento dello scorso anno. Un dato che conferma l’anzianità del nostro parco auto circolante che è trai più vecchi d’Europa. Passando all’analisi della clientela che preferisce l’usato, lo screening non evidenzia modifiche sostanziali. “La parte maggiore degli scambi (intorno al 58%) – sottolinea lo studio -  avviene tra privato e privato, mentre l’altra fetta grande (il 38% del mercato) riguarda i trasferimenti da una società a un privato. In altre parole, la domanda di vetture usate viene tutta (o quasi) da automobilisti, dove vigono le logiche del retail”.

 

 

Commenta