Automotive

In Belgio il cimitero delle automobili non è uno scasso

A Chatillon, in Belgio, esiste un cimitero molto particolare.

Da oltre 70 anni, nella foresta, si trova una fila di automobili risalenti alla seconda guerra mondiale come fossero ferme nel traffico da allora e non lo si può definire uno scasso.

Lo chiamano Chatillon Car Graveyard e si dice che le auto appartenessero ai soldati americani che operavano in quella regione nel periodo della guerra. Conclusa la quale avrebbero lasciato le auto nella foresta poiché il costo per trasportarle in America sarebbe stato davvero troppo oneroso. Quasi nessuno le recuperò lasciandole oramai sepolte nella vegetazione della foresta.

Non molto distanti da Chatillon si trovavano altri quattro cimiteri simili, che raccoglievano un totale di 500 automobili abbandonate. Qualcuna, nel corso degli anni, è stata rubata o rimossa dai residenti, ma quello di Chatillon resta il reperto più grande e col maggior numero di automobili storiche in un’ambientazione quasi macabra, come fosse il set di un film di zombie.

Costanza Tagliamonte

 

Commenta