Automotive

Con la legge Bersani risparmi sulla polizza auto, forse.

La famosa legge Bersani, in vigore dal 2007, permette di risparmiare sulla polizza assicurativa, ma tramite alcune simulazioni fatte da SosTariffe.it si evidenzia che il risparmio è sempre relativo alla regione. La legge Bersani è valida per un neo maggiorenne possessore di un’automobile che abbia un familiare o convivente con prima classe di merito.

L’Osservatorio SosTariffe.it ha analizzato i costi RC Auto nelle tre città d’Italia: Milano, Roma e Napoli. La simulazione dei prezzi è stata fatta su un diciottenne-tipo, neopatentato, al volante di una Fiat Panda terza serie.

A Roma conviene usufruire della Bersani, la prima classe vale per il nuovo intestatario e si può risparmiare fino a 2.748 euro. Alla Capitale segue Milano, dove la legge del 2007 porta a risparmiare 2.647 euro. Napoli resta la meno conveniente, con la polizza media più alta d’Italia. Infatti il costo medio va da un minimo di 1.532 euro ad un massimo di 3.527 euro, più del doppio rispetto alle altre città in analisi.

Nel caso di un automobilista che non può usufruire della legge Bersani, il prezzo lievita considerevolmente. Ovviamente Napoli detiene il podio per il costo più alto, a seguire Roma, infine Milano.

SosTariffe.it dà la possibilità di farsi un’idea prima di stipulare la polizza, aiutando nella comparazione delle varie compagnie, con o senza legge Bersani.

Costanza Tagliamonte

Commenta