Automotive

Ferrari punta sulla verniciatura a bassa temperatura

Ferrari punta da sempre sul rispetto per l’ambiente continuando nella ricerca tecnologica

Dalla casa del Cavallino Rampante arriva un comunicato stampa: Ferrari applicherà sulle sue splendide vetture un innovativo sistema di verniciatura a bassa temperatura!

E’ la prima casa automobilistica ad adottare la nuova tecnologia Low Cure Clear Coats in pratica si tratta di una vernice ricomponente che incorpora un trasparente cotto a bassa temperatura che si essicca sulla vettura ad una temperatura di 100 gradi anziché 150.

In tal  modo diminuiscono non solo i costi energetici ma anche l’impatto sull’ambiente. 

Ne deriva una maggior durata della lucidatura per via della migliore resistenza chimica e meccanica dell’indurente ma soprattutto la possibilità di verniciare anche componenti in fibra di carbonio e compositi, garantendo così l'unifromità dei colori tra le diverse parti della carrozzeria. 

Per effetto di questo innovativo processo di verniciatura a bassa temperatura, Ferrari è in grado di industrializzare non meno di 61 tinte combinando il trasparente colorato con la vernice a base metallica.

Marco Lasala 

Commenta