Automotive

Fiat Ducato : 35 anni di successi

Era il 1981 quando dalle linee di produzione della SEVEL ( Società Europea Veicoli leggeri), nasceva il primo Ducato, un furgone dal volume enorme per quell’epoca, che grazie a soluzioni intelligenti divenne ben presto un successo senza precedenti.

Trazione anteriore, motore anteriore trasversale, serbatoio sotto la cabina ed una polivalenza d’uso impressionante: il Ducato era disponibile in due passi, 2.923 e 3.653 millimetri.

Inizialmente la sua capacità di peso complessivo era di 28 quintale, ma nel 1984, grazie all’utilizzo di ammortizzatori inclinati ed al vano carico perfettamente piatto, il carico massimo aumento e nel 1985 arrivò addirittura a 35 quintali. 

Nel 1989 il Fiat Ducato fu dotato di trazione integrale.

Dopo dieci anni dal suo debutto sul mercato, nel 1991 esce l’esemplare numero 500.000 mentre arriva una nuova motorizzazione, un 2,5 litri da 90 cavalli.

Negli anni ’90 migliora il CX, sceso a 0,35 , cambiano gli interni, e la console centrale ora è sospesa lasciando ancora più spazio sul pavimento: la rivoluzione in atto segue le mode e la tecnologia e così negli anni 2000 arriva la regolazione in altezza del sedile guidatore ed il volante a tre razze.

Nel 2002 l’iniezione elettronica diretta Common Rail , porta il Ducato nel futuro: una base solida che assieme alle prestazioni, silenziosità di marcia ed efficienza, portarono il furgone italiano ad avere un successo planetario. 

a cura di Marco Lasala

Commenta