Automotive

Hyundai Kona Electric: l’elettrica senza compromessi

Non ammette compromessi e di fatto la Kona Electric è la prima Hyundai ad esser propria sul mercato dei SUV compatti a propulsione completamente elettrica. 

Uno stile sobrio che tuttavia esalta la sua anima green, Hyundai Kona Electric vanta un’alimentazione elettrica e conseguentemente zero emissioni, un’auto che grazie alla disponibilità di due diversi pacchi batteria vanta un’autonomia fino a 482 km. 

La versione base monta delle batterie da 39,2 kWh per una potenza totale di 136 cavalli ed un’autonomia di 312 km con una singola carica, mentre la long range, quella da 64 kWh dispone di un motore da 204 cavalli ed un’autonomia di 482 chilometri (ciclo omologazione WLTP). Forte di una coppia di 395 Nm la Kona Electric brucia i 100 km/h con partenza da fermo in soli 7,6 secondi. 

Esteticamente si caratterizza per il frontale con luci diurne a LED e vernice a contrasto, con il tetto offerto in ben sette diverse colorazioni. 

Novità anche per il cambio, lo shift-by-wire, consente uno sfruttamento ottimale della coppia del motore elettrico, abbinandosi perfettamente al sistema di frenata rigenerativa, già presente su Ioniq Electric.

Per quanto concerne la sicurezza attiva, presenti la frenata automatica con riconoscimento di veicoli e pedoni, il mantenimento attivo della corsia, il rilevatore angolo cielo ed il sistema che rileva limiti di velocità e stanchezza del conducente.

Marco Lasala 

Commenta