Automotive

L'idea di viaggio condiviso si diffonde sempre più

infografica carpooling aziendale 2017Il carpooling aziendale sta crescendo a dismisura, soltanto in un anno il 199 per cento degli italiani lavoratori ha scelto la mobilità sostenibile per raggiungere l'ufficio. I viaggi condivisi infatti sono aumentati del 177 per cento, con un risparmio di 1.714,120 km.

Jojob, l’innovativo servizio di carpooling aziendale nato nel 2014, ha elaborato un Rapporto Carpooling Aziendale 2017 dal quale emerge un risparmio totale di più di 300.000 euro dalla condivisione dell’auto tra colleghi e dipendenti di aziende durante il tragitto casa-lavoro. I lavoratori utilizzatori del servizio sono 140.000 di 1.700 aziende italiane per lo più uomini (58,8 per cento) sui 35 anni, le donne (41,2 per cento) sono più giovani, hanno in media 30 anni. 

I km totali percorsi in un anno sono 1.265,607, questi hanno portato ad una diminuzione di 222.835 kg di CO2 nell’aria, pari ad un bosco di 11.148 alberi.

I benefici dell’auto condivisa sono tanti:

anzitutto la riduzione dello stress dovuto al traffico che ogni giorno si è costretti ad incontrare alleviato dalle chiacchiere tra colleghi, inoltre un risparmio di costi sui trasporti che nel 2017 è stato pari a 339.383 euro. In media un automobilista che viaggia da solo spende fino a 5,54 euro a tratta, con il carpooling, suddividendo i costi, si risparmiano circa 3,24 euro a tratta pari a 6,28 euro al giorno, su un anno sono circa 1.381,6 euro a persona, se si viaggia con 4 persone si arriva a risparmiare anche 1.821,6 euro l’anno.

In Italia

le regioni più attive in questo senso sono la Lombardia, l’Emilia Romagna, il Piemonte ed il Veneto. Tra le province si distingue Bologna, seguita da Modena e Milano.

Mutti, Bulgari, Ducati, Lavazza, Ferragamo, gli aeroporti di Roma, OVS e tante altre, in totale 1.700 aziende, hanno scelto il carpooling per i propri dipendenti. Nel 2017 si è distinto il caso di Bulgari dove i dipendenti hanno condiviso 22.557 viaggi, risparmiando 43.574 kg di CO2 (l’equivalente di 2.179 alberi).

CEO Jojob“I numeri del 2017 sono estremamente positivi e segnalano una sempre maggiore attenzione da parte di aziende e dipendenti nei confronti non solo dell’ambiente, ma anche del risparmio economico e del benessere generale: condividere l’auto significa migliorare e intensificare i rapporti tra colleghi, rendendo più piacevole anche l’esperienza lavorativa” dichiara Gerarg Albertengo, CEO e founder di Jojob. “Inoltre da settembre, mese in cui abbiamo rilasciato nuove funzioni dell’app e del portale che rendono ancora più facile e agevole la condivisione dell’auto, abbiamo assistito ad una crescita del 48% dei viaggi certificati e del 65% delle interazioni sulla piattaforma. Novembre poi, come per il 2016, si è confermato il mese con i risultati migliori dell’anno: è stato infatti quello con più viaggi condivisi (5.874), più km risparmiati (171.265) e più kg di CO2 non emessi in atmosfera (23.000)”.

 

Costanza Tagliamonte

Commenta