Automotive

I milanesi gli automobilisti più multati d’Italia

I milanesi sono gli automobilisti più multati d’Italia. La maglia nera è decretata da una ricerca della della Fondazione Caracciolo-Centro studi Aci pubblicata sulla testata giornalistica online “l’Automobile”. Lo studio prende in esame le multe elevate nel periodo 2009-2014 nei 20 capoluoghi di regione italiani. Nella città lombarda, ogni auto rischia mediamente 3,6 sanzioni all’anno. Sùbito dopo c’è Firenze (2,27 multe l’anno a veicolo), Bologna (1,9). Più virtuosi e disciplianti sono, invece, gli automobilisti dell’Aquila, Trento e Potenza. “Qui dove la possibilità di ricevere una contravvenzione – si legge nell’articolo - si limita a 1 volta rispettivamente ogni circa 10, 6 e 4 anni”. Analizzando lo screening a livello generale, nelle 20 città italiane le multe registrano comunque un aumento medio del 16,3 per cento. E superano il 50 per cento a Napoli e a Palerno.

In quanto tempo pagano gli automobilisti?

E’ uno degli interrogativi a cui ha dato una risposta lo studio. Secondo i ricercatori, rispettano i tempi circa la metà degli automobilisti. C’è però un 47 per cento del panel che ha avanzato ricorso “oppure – si legge nel prosieguo dell’articolo - se non chiude la questione pagando un importo maggiore (la metà dell'importo massimo), rischia di ricevere una cartella esattoriale con tutte le more e gli extra previsti in questi casi". 

Tecnologia come deterrente

Con l’innovazione che si fa sempre più evoluta è sempre più complicato per gli automobilisti trasgredire quando si è alla guida. In questo panorama, le città tecnologicamente più evolute sono Roma con 49 etilometri, Milano (prima per le zone a traffico limitato) e Firenze che primeggia per numero di autovelox presenti e installati.

Commenta