Automotive

Rc Auto, chi cambia compagnia mantiene la classe di merito

Chi cambia compagnia mantiene la classe di merito. E’ questa la novità sostanziale nel campo delle assicurazioni auto. L’automobilista, dunque, non si vedrà retrocesso nella classe di merito per quanto attiene alla Rc Auto. E quindi non dovrà pagare un premio più alto perché diventa un nuovo cliente. A prevederlo è un apposito emendamento al ddl concorrenza licenziato in commissione Industria al Senato. “Le imprese assicurative – si precisa - devono garantire, nell'ambito della classe di merito, le condizioni di premio assegnate agli assicurati aventi identiche caratteristiche di rischio del soggetto che stipula il nuovo contratto". Altro aspetto rilevante riguarda gli aspetti di prevenzione collegati all’individuazione di falsi testimoni nei sinistri stradali. “I giudici – sottolinea l’emendamento - che dovranno decidere sulla quantificazione dei danni e sull’accertamento delle responsabilità avranno l’obbligo di trasmettere un’informativa alla Procura per accertarsi che i testimoni non siano già coinvolti in qualche modo in più di tre incidenti negli ultimi cinque anni registrati nella banca dei sinistri”.

Commenta