Automotive

Rivoluzione in arrivo per l’esame della patente

Sono in arrivo grandi novità che rivoluzioneranno l’esame per la patente di guida dell’auto. È infatti datata 22 marzo 2017 la circolare diramata dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti con la quale si va a chiarire quali siano le corrette modalità di esecuzione delle manovre più comuni da effettuare durante lo svolgimento dell’esame in modo da limitare, per quanto possibile, il giudizio “discrezionale” dell’esaminatore e cercare così di uniformare le modalità di valutazione dei candidati. Un deciso cambiamento rispetto a quanto sempre avvenuto.

L’obiettivo di questa circolare è, dunque, quello di andare a creare una sorta di testo unico in cui siano riepilogate le procedure necessarie ad ottenere la patente di guida. E, come anticipato, sono diverse le manovre per le quali vengono fornite le corrette modalità di esecuzione: si va dalle retromarce all’inversione di marcia, dalle uscite dalle aree di parcheggio ai posteggi, per finire con le modalità con cui affrontare una rotonda. Ed allo scopo di favorire una valutazione quanto più uniforme possibile, da maggio partiranno dei corsi di formazione, organizzati dal Ministero dei Trasporti, con lo scopo di aggiornare gli esaminatori sulle ultime novità introdotte.

Ma la circolare emanata dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, oltre ad introdurre questo importante cambiamento, ha anche riepilogato tutte le novità che hanno visto la luce negli ultimi anni in questo campo. Tra queste, la più importante è la bocciatura nella quale si incorre, con effetto immediato, per manovre effettuate durante l’esame che comportino, come sanzione del Codice della Strada, la sospensione della patente.

Marco Ferazzoli

Commenta