Automotive

Sai quali sono i documenti da portarti dietro quando guidi?

Sembrerà scontato e forse pochi ci pensano. Ma quando ci si mette al volante, quali sono i documenti da tenere a bordo e quali quelli che possono essere lasciati tranquillamente a casa? Vediamoli insieme. Ovviamente la prima cosa da portare con sé è, senza dubbio, la patente. Che deve essere in regola. Quindi non scaduta: per le patenti B  fino ai 50 anni d’età, il rinnovo va fatto ogni 10 anni. Poi, nella fascia d’età tra i 50 e i 70 anni, ogni 5 anni. Successivamente, il rinnovo è triennale fra i 70 e 80 anni. Per gli over 80 la patente va rinnovata con cadenza biennale. Con essa, in auto, va portato dietro il libretto di circolazione e il certificato di Rc Auto che comprova che il veicolo è coperto da assicurazione. Si ricorda, a tal proposito, che con le nuove norme in vigore, non è più necessario esibire il tagliando sul parabrezza visto che la verifica viene fatta per numero di targa. E’ possibile, invece, lasciare a casa il certificato di proprietà digitale: documentazione (rilasciata da Aci e  Pubblico Registro Automobilistico) che dimostra lo stato giuridico attuale del mezzo.

 

 

Commenta