Inforicambi

Automotive

Suzuki Swift 1.0 Boosterjet Hybrid S: la nostra prova su strada

Nizza e Montecarlo, due splendidi cornici per effettuare uno dei nostri consueti test drive, un’anteprima di gusto, perché da sempre la Suzuki Swift riscontra nel nostro paese un notevole successo, soprattutto tra i giovanissimi appassionati di prestazioni e tecnologia.

Una piccola che si rinnova totalmente, dalle motorizzazioni all’estetica, ai contenuti, la nuova Suzuki Swift è l’anello mancante nell’affollato segmento B, tra le auto di piccolissima cilindrata e quelle di segmento superiore.

Mutano le dimensioni e la carreggiata, ora la nuova Suzuki Swift rispetto al modello precedente è più bassa di 1,5 censimenti, ha un passo maggiorato, ed è più larga di ben 4 centimetri, valori che su strada, apportano non solo un notevole beneficio sulla tenuta di strada ma anche sul comfort di bordo.

Siamo alla guida della versione da un litro, la Boosterjey Hybris S, un propulsore tre cilindri turbo, che lavora in simbiosi con una piccola unità elettrica: la potenza massima è di 112 cavalli e la coppia massima di 170 Nm, trasmettono sicurezza nei sorpassi ma anche voglia di divertimento.

Su strada entusiasma, complice una tenuta elevata ed un motore che sin dai bassi regimi spinge forte, la nuova Suzuki Swift ha un temperamento sportivo, tutto funziona alla perfezione con il fine di divertire il pilota.

Belli gli interni, il grande schermo centrale da 7 pollici supporta l’Apple CarPlay e Android Auto , ottime le dimensioni del bagagliaio, 

Una piccola che ha contenuti da grande!

Marco Lasala

Commenta