Autopromotec

Asconauto in prima linea per diffondere la cultura del ricambio originale

“Montare un ricambio non corretto non è solo un rischio per l’autovettura ma anche per la propria vita”.  E’ il monito che lancia Giorgio Boiani, vicepresidente di Asconauto. Nata nel 2001, l’Associazione Nazionale Consorzi Concessionari Auto, combatte la piaga della contraffazione con un’azione capillare ed incisiva tesa allo sviluppo ed alla promozione del ricambio originale: sinonimo di qualità e sicurezza.  Intervistato dalla nostra redazione durante la recente edizione di Autopromotec, Boiani evidenzia quanto sia importante un’efficiente azione di comunicazione per sensibilizzare gli utenti ad una sana cultura all’utilizzo dei ricambi non falsificati. E sull’organismo di cui fa parte dice: “La nostra è la più importante associazione di concessionari d’auto su scala europea per la commercializzazione di ricambi originali. Facciamo un aggregato di 450 milioni di euro e serviamo 16.500 autoriparatori in tutto il territorio nazionale. Parliamo solo di ricambi originali e venduti dai concessionari d’auto”. Stefano Belfiore

Commenta