Inforicambi

Fiere ed eventi

Al Ces di Las Vegas, l’innovazione by Magneti Marelli

Illuminazione e sistemi elettronici. Sono alcune delle innovazioni che Magneti Marelli ha presentato al CES di Las Vegas. Il Gruppo, che  progetta e produce sistemi e componenti avanzati per l’industria dell’auto, ha messo in vetrina un’interessante esposizione dedicata alle tecnologie applicate all’automotive.

 

Sistemi elettronici

 Due le famiglie di prodotti ad alto contenuto tecnologico: i quadri di bordo e i display. Utilizzando display ad alta risoluzione, è possibile realizzare sistemi user-friendly ottimizzati nella visibilità e luminosità che permettono a conducente e passeggero di avere sempre sotto controllo le informazioni di bordo relative all’infotainment e alla vettura.

 

Illuminazione

 Al Consumer Electronics Show), sono state presentate le più moderne tecnologie a Led per  proiettori e fanali. Quattro i modelli esposti, ognuno con caratteristiche uniche e rappresentative dell’impegno di Magneti Marelli Automotive Lighting nella ricerca e innovazione. Due i proiettori, con il sistema full led dell’Auto R8, che oltre a essere dotato di modulo abbagliante laser, ha indicatori di direzione continui a Led, e quello adottato da Volkswagen per equipaggiare la Passat che presenta un nuovo sistema di riflessione dei led. Gli esempi di fanali a Led riguardano, invece, Mercedes-Benz Classe E caratterizzati da un design particolarmente ricercato. E, poi, quelli tridimensionali della Porsche Panamera, uniti fra loro da una sottile linea di luci a Led.

Lighting ed elettronica per la guida autonoma

Il lighting ed elettronica a supporto del futuro dell’autonomous driving. Negli innovativi proiettori e nei gruppi ottici posteriori sono integrati dispostivi Lidar (Laser Imaging Detection and Ranging), telecamere, radar e sensori a ultrasuoni. In questo modo si vengono a formare degli ‘Smart Corner’, degli angoli intelligenti. Una soluzione modulare, indipendente ed efficiente, dove riunire e collocare i numerosi sensori richiesti per garantire la guida autonoma della vettura. Gli ‘Smart Corner’, però, non rappresenteranno soluzioni a se stanti. Ma andranno a integrare la strategia degli OEM, ne semplificheranno la struttura degli impianti di assemblaggio e consentiranno un miglioramento in termini di qualità e affidabilità a livello generale per il cliente finale.

Commenta