Fiere ed eventi

Magneti Marelli accende i fari sul salone di Ginevra

Magneti Marelli accende i fari sul salone di Ginevra. Due le principali novità proposte da Jeep che presentano soluzioni avanzate di illuminazione by Magneti Marelli.

Proiettori Full-Led

In particolare, il classico frontale della Jeep Wrangler, giunta alla sua quarta generazione, integra due proiettori full-Led forniti da Magneti Marelli Automotive Lighting che uniscono tradizione e tecnologia avanzata, inserendo nella classica forma rotonda i moduli Led. Il modulo anabbagliante è composto da 7 Led più 2 Led supplementari con sistema riflettente per migliorare la visibilità. Gli abbaglianti adottano un modulo con 5 Led. L’adozione di un sistema full-Led permette la riduzione di 0,7 grammi di CO2 per chilometro e riduce di circa 1/6 il consumo di energia, se confrontato con un tradizionale modulo alogeno.

Tecnologia Automotive Lighting anche su Jeep Cherokee

L’auto adotta proiettori full-Led e fanali a Led sulla nuova versione presentata a Ginevra. Il disegno allungato del faro riporta nella parte superiore i Led dedicati al DRL (Daylight Running Light). Mentre più sotto sono alloggiati i due moduli anabbaglianti, con 7 Led più 1 Led riflettente, e l’abbagliante, con 5 LED in grado di illuminare la strada con una potenza di 1900 lumen: il doppio rispetto a un sistema alogeno. Anche in questo caso, l’adozione di LED permette sensibili riduzioni in termini di consumi ed emissioni.

Il quadro strumenti di Jeep Wrangler

Tornando a bordo della Jeep Wrangler, presentata nelle versioni Sport, Sahara e Rubicon, è di Magneti Marelli anche il quadro strumenti che abbina elementi circolari analogici a un display da 3,5” a colori TFT o con un display TFT HD a colori da 7” riconfigurabile. I display riportano le informazioni sui dispositivi di sicurezza come il parking assistant, blind spot monitoring e rear cross-path detection, oltre agli angoli di inclinazione frontali e laterali.

 

Commenta