Inforicambi

Interviste

Trans Tek System esempio di rigenerazione di compressori A/C

DI STEFANO BELFIORE

E’ un attore di primo piano nel settore del remanufacturing  A/C perché riesce a rigenerare un compressore per l’aria condizionata dell’auto in maniera identica ad uno nuovo. Un processo di lavorazione complesso e strutturato su cui la Trans Tek System riversa il suo massimo impegno. Prima viene sabbiato, smontato, lavato più volte, poi assemblato e alla fine testato. E il vantaggio del prodotto, concepito dall’azienda partenopea di San Gennaro Vesuviano, non risiede solo nel prezzo competitivo. “Uno dei nostri plus – evidenzia Riccardo Scalici (nella foto a sinistra), responsabile vendite Trans Tek System -  risiede nell’assistenza che si dà al cliente, in questo caso l’installatore, che può contattarci per qualunque problema di natura tecnica e troverà sempre personale attento che lo guiderà  alla risoluzione del problema”.

La Trans Tek System è  in grado di rigenerare un compressore per l'aria condizionata dell'auto in maniera pressochè identica ad un ricambio completamente nuovo. In che modo lo si fa? Può spiegarci la tecnologia utilizzata?

Poiché  trattasi di prodotto di base originale (carcasse) il processo produttivo prevede varie fasi. Il compressore viene lavato per eliminare tracce di grasso e di olio. Dapprima viene sabbiato e successivamente smontato, in questa fase viene fatta la prima cernita di componenti da eliminare. Fatta la selezione, si procede al lavaggio della carcassa aperta e dei componenti interni. Successivamente viene effettuato un terzo lavaggio a mano da un operatore che, oltre a lavare, svolge un ulteriore selezione dei componenti. A questo punto viene la fase più delicata del processo di rigenerazione, l’assemblaggio.

In cosa consiste?

In questa fase l’operatore effettua un'altra selezione di componenti, si accerta di cosa può essere ancora utilizzato ed il resto viene sostituito con componenti nuovi.  Una volta assemblato il compressore, si effettua il test su banco prova per essere certi del corretto funzionamento del pezzo.

 

Oggi l’azienda partenopea è una delle più grandi realtà del settore nazionale. Che risultati sono stati ottenuti finora in campo aftermarket?

I risultati ottenuti sono molto interessanti, se si considera che facciamo un prodotto che, prima del nostro arrivo sul mercato, era visto di cattivo occhio. Il nostro impegno, la qualità e la serietà ci ha permesso di essere attori di primo piano nel settore A/C.

Quali sono i vantaggi di un compressore rigenerato che offrite al ricambista o all’installatore?

Il vantaggio di un compressore rigenerato è chiaramente nel prezzo che risulta molto competitivo rispetto al prodotto originale. La nostra azienda, però, non punta solo alla qualità del prodotto. Infatti uno dei nostri punti di forza è l’assistenza che si dà al cliente, in questo caso l’installatore, che può contattarci per qualunque problema di natura tecnica e troverà sempre personale attento che lo guiderà alla risoluzione del problema.

Oggi il mercato del rigenerato, come quello del ricambio, è in continua evoluzione. Su quale strada e su quali obiettivi punterete?

Il mercato del ricambio auto in genere è certamente in grande evoluzione. Noi,  come tutti, stiamo cercando di capire quale sarà la strada più sicura da prendere. I nostri obiettivi sono quelli fidelizzare sempre di più i nostri clienti e di attrarre dei nuovi disposti a supportarci in questa avventura, garantendo loro assistenza ed immediata disponibilità.

 

Commenta