Lavoro ed Economia

35 milioni di euro per le imprese di trasporto

trasporto intermodale35,9 milioni di euro stanziati per gli investimenti a favore delle imprese di autotrasporto. Fino al 15 aprile 2018, gli incentivi serviranno per chi vorrà acquistare veicoli industriali a trazione alternativa (CNG, LNG, ibridi ed Elettrici), rimorchi e semirimorchi per il trasporto intermodale. E, per la prima volta, anche rimorchi, semirimorchi o equipaggiamenti per autoveicoli specifici superiori alle 7 tonnellate allestiti per il trasporto ATP1. Sono stati pubblicati, sulla gazzetta ufficiale del  1° agosto scorso, i decreti del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti ed il decreto direttoriale riguardanti le modalità di erogazione dei finanziamenti specifici. Si conferma anche quest’anno, quindi, la decisione del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti di incentivare le aziende di autotrasporto per il rinnovo e l’adeguamento tecnologico del materiale rotabile. Questo anche grazie alla collaborazione e all’azione di sensibilizzazione svolta da Anfia negli ultimi anni, in direzione di un crescente impegno nel promuovere una mobilità sostenibile con un approccio integrato che consideri come fattori determinanti sia la diffusione dei veicoli a carburanti alternativi e con minor impatto ambientale, sia la necessità di un’ottimizzazione logistica del trasporto merci. “Siamo soddisfatti di questo provvedimento e grati al ministro Graziano Delrio e al direttore generale per il Trasporto stradale e per l’Intermodalità Enrico Finocchi” ha detto Andrea Zambon Bertoja, presidente della Sezione Rimorchi di Anfia. 

Commenta