Lavoro ed Economia

Post-vendita e Mezzogiorno, ecco le nuove chance occupazionali!

occupazione Nuove chance occupazionali per chi opera nella filiera meridionale del post-vendita. Con il decreto n. 311 del 12 luglio 2019, l’Anpal ufficializza l’estensione per usufruire delle agevolazioni dell’incentivo Occupazione Sviluppo Sud alle assunzioni effettuate nei primi quattro mesi dell’anno 2019 alla luce delle novità introdotte dalla conversione in legge del decreto crescita. A comunicarlo è la stessa Agenzia con una nota sul sito istituzionale. Con la pubblicazione del decreto n. 311, dunque, il cosiddetto “Bonus Sud” potrà essere applicato anche all’assunzione di persone con difficoltà di accesso all’occupazione, avvenuta nel periodo compreso tra il 1° gennaio e il 30 aprile 2019, nelle regioni Abruzzo, Molise, Sardegna, Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia, secondo le modalità già indicate nel decreto Anpal n. 178/2019. “Ai sensi del Decreto del Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali del 17 ottobre 2017 - si ricorda nella nota - l’incentivo spetta ai datori di lavoro che abbiano assunto disoccupati di età compresa tra i 16 e 34 anni oppure con 35 anni di età e oltre privi di impiego regolarmente retribuito da almeno 6 mesi. I disoccupati interessati, inoltre, non devono aver avuto un rapporto di lavoro negli ultimi 6 mesi con lo stesso datore di lavoro. L’assunzione può avvenire a tempo indeterminato, sia pieno che part-time, anche a scopo di somministrazione, nonché in apprendistato oppure in una cooperativa di lavoro. L’importo dell’agevolazione è pari alla contribuzione previdenziale a carico del datore di lavoro, per un importo massimo di 8.060 euro annui”.

Commenta