Ricambi auto

Anno nuovo, nuovo look per GatesAutoCat

I miglioramenti del sistema e la nuova veste dell'interfaccia disponibili dal prossimo mese Gates dà una nuova veste al proprio catalogo ricambi online, migliorando la funzione complessiva di ricerca e introducendo nuove funzionalità per ampliare la propria offerta di valore ai fornitori per officine indipendenti.  Gli utenti di GatesAutoCat potranno, quindi, accedere alle nuove funzionalità in qualsiasi momento con un click. Un'unica barra di ricerca sostituirà tutte le caselle con gli elenchi a discesa, consentendo agli utenti di individuare e selezionare in modo facile e rapido i numeri di pezzi corretti per qualsiasi veicolo coperto dalla gamma Gates.  Inoltre, il sito ospiterà informazioni più dettagliate sui ricambi e saranno anche disponibili link a bollettini tecnici, consigli pratici e opportunità per costruire cataloghi di ricambi su misura.  L'ultima versione di GatesAutoCat è molto più di un semplice catalogo per applicazioni: è un database completo che comprende schede dettagliate dei prodotti. Per esempio, se un certo componente fa parte di un kit cinghia, ora il catalogo online fornisce anche un link allo specifico kit di appartenenza. Con un semplice click, viene richiamato l'intero contenuto del kit, risultando così più facile verificare il ricambio corretto e capirne il preciso ruolo nel sistema di trasmissione. Ciò può favorire vendite addizionali, perché dalla sostituzione del singolo componente si può passare all'installazione dell'intero kit corrispondente. Il nuovo strumento di costruzione catalogo è estremamente utile per riunire le informazioni su specifici ricambi in un layout molto simile a quello di un catalogo cartaceo. Esso genera file in formato PDF che possono essere scaricati e stampati. È una funzionalità che consente di creare facilmente singoli cataloghi incentrati su specifici costruttori di veicoli o su quelli che corrispondono alle particolari esigenze di officine specializzate.  Si prevede che GatesAutoCat sarà pienamente operativo entro la fine del primo trimestre del 2019.

Commenta