Ricambi auto

Autoricambi come rifiuti: sequestro di 8 tonnellate

Erano classificati come rifiuti. E, pertanto, come prescrive la legge in materia, destinati allo smaltimento. Ma non è stato così. Almeno fino all’arrivo delle Fiamme Gialle.  Parliamo di un vasto assortimento di autoricambi. Per l’esattezza di oltre 8 tonnellate di pezzi che la Guardia di Finanza di Bari ha rinvenuto in un’operazione condotta insieme ai funzionari delle Dogane e dei Monopoli nell’area portuale del capoluogo pugliese. Come riporta il quotidiano online BariToday, i militari hanno scoperto l’intera componentistica nascosta all’interno di un rimorchio pronto a salpare su un traghetto verso l’Albania. Sono stati recuperati sezioni frontali anteriori di veicoli in cattivo stato, cablaggi elettrici, batterie esauste. Ed ancora ammortizzatori contenenti olio idraulico, pompe freni e airbag. Autoricambi, come detto, considerati rifiuti e, dunque, soggetti ad uno speciale smaltimento.  Sùbito è scattato il sequestro dell’intera merce nonché  la denuncia al legale rappresentante dell'azienda esportatrice per traffico illecito di rifiuti e per aver attestato falsamente l’avvenuta bonifica.

 

Commenta