Ricambi auto

Autoricambi contraffatti, scoperto un bunker a Rimini

I ricambi taroccati tornano ad essere argomento di cronaca. Ne dà notizia l’Ansa che riporta un’operazione condotta di recente dalla Guardia di Finanza di Varese. I militari hanno, infatti, rinvenuto e scoperto in provincia di Rimini un magazzino con numerosi ricambi contraffatti per auto e moto. Un vero e proprio bunker di merce non rispondente, inoltre, ai requisiti di sicurezza imposti dai Costruttori d’auto di cui una parte iniziale è stata intercettata inizialmente nel varesotto. Allarme che ha dato il via all’attività investigativa di più ampio spettro. Da qui il rinvenimento  di una mole più consistente di ricambi che, poi, venivano (come spesso accade) smistati e venduti online.  Denunciato l’uomo che gestiva il traffico illecito.  Ad oggi, ammontano a più di 1,6 milioni i ricambi contraffatti sequestrati tra il 2014 e l’inizio del 2016 dalla Guardia di Finanza nell’ambito del progetto S.I.A.C.: il Sistema Informativo Anti-Contraffazione. Progettualità co-finanziata dalla Commissione Europea ed affidata dal Ministero dell’Interno al corpo della Fiamme Gialle: da sempre in prima linea nel combattere questa piaga che affligge l’aftermarket automotive.

 

 

Commenta