Ricambi auto

Batterie auto: nasce un centro di ricerca

Volkswagen fonda la European Battery Union con Northvolt Accelerare la ricerca sulle batterie in tutta Europa. E’ l’obiettivo della  European Battery Union: consorzio nato dall’unione delle forze tra il Gruppo Volkswagen e altri partner uniscono le forze per fondare. L’organismo sarà guidato da Volkswagen e da Northvolt, produttore svedese di batterie. Le attività di ricerca congiunte della copriranno l’intera catena del valore delle batterie: dalle materie prime, passando per la tecnologia delle celle, fino al riciclo. Scopo primario: accumulare un know-how molto più ampio sulla produzione di celle batteria. Partner provenienti dal mondo della ricerca e dell’industria di 7 Paesi europei si associano nel consorzio European Battery Union. L’ampia collaborazione nel campo della ricerca spazierà dall’estrazione delle materie prime, alla tecnologia e ai processi produttivi delle celle, fino al riciclo. Le attività di ricerca si concentreranno anche sullo sviluppo e la progettazione di tecnologie per gli stabilimenti che consentano una produzione sostenibile, clima-compatibile e competitiva nell’Unione Europea.  A seguito delle ulteriori attività di ricerca pianificate, tutti i partner incrementeranno i propri investimenti, che potrebbero ricevere un supporto tramite i finanziamenti annunciati dal Ministero Federale Tedesco per gli Affari Economici e l’Energia.  I risultati del lavoro di ricerca della European Battery Union saranno condivisi con tutti i membri oltre i confini nazionali. Le attività di ricerca congiunte saranno avviate all’inizio del 2020.

Commenta