Ricambi auto

L’e-commerce dei ricambi

Jean Michel Gambini, Amministratore Delegato di Norauto ItaliaE’ noto che praticare e-commerce (nel modo giusto) è essenziale oggi per chi opera nel mondo degli autoricambi e vuole vedere aumentare il suo business. Un esempio giunge da Norauto. Il sito aziendale ha registrato un più 69 per cento rispetto al 2017 nelle vendite online degli pneumatici, prodotto indubbiamente più richiesto, che rappresenta il 59 per cento degli ordini totali e che ha permesso all’azienda di classificarsi al primo posto nella categoria “Gomme auto moto online” secondo l’indagine “Migliori in Italia – Campioni del Servizio” realizzata dall’Istituto Tedesco di Qualità e Finanza (ITQF) in collaborazione con l’Università Goethe di Francoforte per fornire una classifica delle aziende più apprezzate dai consumatori italiani. “Norauto – si apprende da un comunicato stampa -  si è distinta in quanto a qualità del prodotto, profondità dell’assistenza ricevuta e possibilità di interloquire con i rivenditori in caso di difficoltà”.  Oltre agli pneumatici sono stati molto richiesti anche le catene da neve, i box da tetto, le barre portasci, liquidi lubrificanti, prodotti per la pulizia e la manutenzione dell’auto, ricambi e accessori di vario genere. Altro dato interessante e significativo è l’incremento del 177 per cento rispetto all’anno precedente delle prenotazioni dei servizi in officina: dal cambio gomme al tagliando, dalla sostituzione delle pastiglie dei freni o degli ammortizzatori al controllo e cambio dell’olio, dal controllo della marmitta o della frizione alla ricarica del clima, è possibile fissare un appuntamento sul sito web con pochi clic.  “Siamo molto soddisfatti del trend positivo che ha fatto registrare il nostro servizio di e-commerce. È importante che i clienti ci dicano cosa pensano di noi per continuare a migliorarci. I prossimi step dell’azienda saranno due: far interagire gli utenti con una recensione anche sui prodotti acquistati e permettere loro di acquistare con modalità C&D per farsi recapitare la merce presso un punto di ritiro convenzionato con il nostro corriere, come una tabaccheria o un’edicola, oppure presso un distributor automatico”, spiega Jean Michel Gambini (nella foto), Amministratore Delegato di Norauto Italia.

Commenta