Inforicambi

Ricambi auto

L’efficacia delle pastiglie freno Ferodo Eco-Friction

Non solo assicurano un impatto ambientale ridotto grazie all’assenza di rame e di altri metalli che generano polveri sottili. Ma sono anche in grado di garantire performance di frenata simili, se non superiori, rispetto a quelle utilizzate in primo impianto. E’ questo il risultato delle prove, fatte di recente in pista (sul circuito Riccardo Paletti di Varano de Melegari) da Federal Mogul Motorparts che ha testato efficienza e tenuta delle pastiglie freno Ferodo Eco-Friction.

I test, realizzati in un evento ad hoc, sono stati effettuati con due tipi di veicoli: Volkswagen Golf VII 1.6 TDI (81kW) e Fiat Scudo 2.0 JTD Multijet. Tutte e due le auto vedevano coinvolti due veicoli identici: il primo equipaggiato con pastiglie freno di primo impianto, il secondo con il materiale Ferodo Eco-Friction. Alla fine delle sessioni, la Golf VII, equipaggiata con pastiglie Ferodo Eco-Friction, ha avuto su asfalto asciutto performance analoghe alle pastiglie di primo impianto. Mentre la vettura si è arrestata 10 centimentri prima sul bagnato. Per Fiat Scudo, invece, le frenate con pista asciutta sono state mediamente 65 centimentri più corte rispetto al primo impianto, mentre sul bagnato le due pastiglie hanno dimostrato performance analoghe.

 

Pastiglie  Ferodo Eco-Friction

Sono a basso contenuto di rame o totalmente prive. Federal-Mogul Motorparts ha immesso in primo impianto questa innovativa tecnologia, oggi adottata da importanti costruttori quali Audi, FCA, e Mercedes. Queste pastiglie freno sono anche presenti in aftermarket, con una gamma (in costante crescita) che attualmente copre la maggior parte del circolante recente europeo.

Commenta