Ricambi auto

Guida sicura in inverno: il check-up di ZF Aftermarket

Guida sicura in inverno? Per ZF Aftermarket è possibile solo mediante un check-up oculato dell’auto da fare in concomitanza con il montaggio degli pneumatici invernali.

L'importanza del liquido dei freni per la frenata

Sostituzione PneumaticiLa divisione aftermarket del Gruppo punta dapprima l’attenzione sul  liquido dei freni: importante  per una frenata efficiente e deve quindi essere controllato regolarmente. Nel caso in cui fosse contaminato o presente in quantità insufficienti, i freni potrebbero infatti danneggiarsi. ZF Aftermarket consiglia vivamente di controllare ogni anno il liquido dei freni mediante un apposito tester ad alte prestazioni che misura in pochi secondi l'effettivo punto di ebollizione del liquido stesso (a differenza dei tester di umidità, che misurano invece il contenuto di acqua). Il liquido dei freni, inoltre, dovrebbe essere cambiato almeno ogni 2 anni.

 

 

I dischi dei freni

Sostituzione dischi frenoVanno controllati in modo da escludere la formazione di bolle o la presenza di un'eccessiva quantità di ruggine. Se durante la frenata si sentono stridii o rumori metallici, è necessario sostituire le pastiglie dei freni che non devono mai scendere al di sotto dello spessore minimo previsto. Per quanto riguarda il freno a mano, i relativi cavi vengono talvolta tralasciati. La loro guaina esterna potrebbe però essere danneggiata, con conseguente penetrazione di acqua. In presenza di temperature inferiori a 0°C, l'acqua infiltrata gela, limitando quindi il movimento dei cavi stessi. Nei casi più estremi, il freno a mano potrebbe non funzionare.

 

 

Il rischio degli ammortizzatori difettosi

In inverno, anche il corretto funzionamento degli ammortizzatori è più importante che mai quando si percorrono strade scivolose e ghiacciate. Per questo motivo, gli esperti di ZF Aftermarket consigliano di controllare pure gli ammortizzatori ai fini della sicurezza stradale. Se non funzionano correttamente, infatti, lo spazio di frenata potrebbe aumentare. Anche la stabilità del veicolo in curva risulta compromessa. Lo stesso vale per i dispositivi di sicurezza elettronici quali l'ESP o l'ABS, che perdono di efficacia. Qualora fosse necessaria la sostituzione, occorre cambiare contemporaneamente entrambi gli ammortizzatori dell'asse. L'intervento deve essere eseguito da un meccanico presso un'officina specializzata. In caso di sostituzione degli ammortizzatori, tra i professionisti è prassi comune controllare anche altri componenti come, ad esempio, i cuscinetti di supporto del montante telescopico, gli elementi di arresto della pressione o i tubi di protezione. Se danneggiati, infatti, questi componenti potrebbero compromettere la manovrabilità, proprio come avviene nel caso di ammortizzatori che presentano danni.

Componenti di qualità OE per la sicurezza

ZF Aftermarket contribuisce alla sicurezza stradale con un'ampia gamma di prodotti di qualità OE: dai freni a marchio TRW agli ammortizzatori Sachs, fino ai componenti dell'autotelaio e dello sterzo offerti da Lemförder. Le officine dispongono di tutto ciò che serve per soddisfare le esigenze dei clienti sul fronte della manutenzione e delle riparazioni. 

Commenta