Inforicambi

Ricambi auto

Così cresce l’illuminazione di Magneti Marelli

Cresce e si rafforza la divisione Automotive Lighting di Magneti Marelli . Inaugurato, lo scorso 13 dicembre nel quartier produttivo di Tolmezzo (Udine), un nuovo padiglione dedicato alla produzione di elettronica per fanali posteriori a led per auto. Il fabbricato che si estende per oltre 5mila metri quadri di spazi produttivi e che è insediato all’interno del Carnia Industrial Park,  è dotato di linee produttive per schede elettroniche e sarà completato con un centro di progettazione dedicato all’elettronica per l’illuminazione posteriore automotive.  Entusiasta del traguardo raggiunto Pietro Gorlier, amministratore delegato di Magneti Marelli: “Questa nuova infrastruttura produttiva ci consentirà di ottimizzare ulteriormente le performance dello stabilimento e renderlo ancora più competitivo  in un contesto di mercato che richiede innovazione continua e qualità al massimo livello”.

 

Mission

Con la messa in esercizio della nuova area produttiva, la divisione Lighting sarà in grado di organizzare meglio le aree di fabbricazione di componenti plastici e schede elettroniche, oltre a ricavare nuovi ambienti da adibire ad asservimento logistico e montaggi. La crescente complessità del fanale a led richiede, inoltre, più integrazione tra i componenti tradizionali del fanale (stampati plastici e cablaggi) ed i nuovi componenti elettronici. La produzione di Magneti Marelli Automotive Lighting a Tolmezzo è infatti dedicata all’80 per cento ai fanali a led, in cui tutte le funzioni del fanale, ovvero posizione, stop, indicatore di direzione, luce retromarcia e retronebbia, sono realizzate con componenti elettronici.

 

Il fanale e la tecnologia Led

Il fanale è ora, più che mai, un dispositivo di illuminazione ad alto contenuto tecnologico. E nell’auto di oggi ha un ruolo importantissimo in termini di design, sicurezza e consumi/emissioni.  La tecnologia led ha aperto la strada ad applicazioni di design impensabili con le lampadine a incandescenza, offrendo soluzioni completamente nuove e forme “libere” ai centri stile delle case automobilistiche. Dal punto di vista della sicurezza, i fanali posteriori a led hanno un tempo di accensione inferiore, che a 120km/h si traduce in una riduzione decisiva, in metri, dello spazio frenata del veicolo che segue. I led inoltre hanno una durata pari alla vita del veicolo e consumano circa un quinto di energia rispetto a una lampada a bulbo. Vuol dire minore consumo di carburante e di emissioni di anidride carbonica.

 

 

CARTA D’IDENTITA'

Automotive Lighting: divisione di Magneti Marelli dedicata allo sviluppo di soluzioni di illuminazione automotive tecnologicamente avanzate

Cifre e numeri: con una produzione annuale di circa 21 milioni di proiettori e 28 milioni di fanali, rappresenta una delle aree di maggiore impatto commerciale per Magneti Marelli nonché uno dei principali attori a livello globale nel campo dell’illuminazione

 

Commenta