Ricambi auto

Mistral, il filtro che fa bene alla salute

DI STEFANO BELFIORE

Qualità, compatibilità con l’originale, sviluppo e servizi. Sono le colonne portanti su cui, nel lontano 1992, è stato edificato il savoir faire manageriale della ditta Campi. Più di 20 anni  d’esperienza  nella produzione di filtri aria abitacolo (e nella commercializzazione del brand Mistral presente in aftermarket) con prodotti di elevata qualità che tengono a cuore la salute degli automobilisti. Parliamo, infatti, dell’unica barriera tra le polveri presenti su strada sollevate dalle auto che ci precedono e i nostri polmoni. Aspetto su cui si misura quotidianamente l’impegno dell’azienda lombarda mediante lo sviluppo di soluzioni filtranti sempre più performanti e virtuose che, per le loro caratteristiche, piacciono sempre più agli operatori del post vendita indipendente.

Autopromotec 2017

L’azienda ha calcato nuovamente la passerella di questa manifestazione, giunta quest’anno alla sua 27edizione. Lo ha fatto, come sempre, in grande stile, portando in vetrina importanti novità. La prima: il nuovo filtro a carbone attivo con una maggiore grammatura, minimo 400 gr/mq (peso complessivo del materiale), così da aumentare le potenzialità di assorbimento degli inquinanti e rafforzare, pertanto, la funzione di barriera a cui assolve il filtro. ll carbone attivo è un materiale adsorbente: per esercitare questa funzione sfrutta la sua enorme superficie. “Quello da noi impiegato – spiega Andrea Campi, titolare dell’omonima ditta - è come un sandwich. Il primo strato è formato da un tessuto filtrante sintetico con alta efficienza verso i particolati. Su questo strato viene depositato uno strato di granuli di carbone attivo a cui,  poi, viene accoppiato un tessuto di contenimento. Anch’esso sintetico”. Da febbraio di quest’anno il prodotto è stato immesso nel mercato del ricambio con ottimi risultati. ed ora si sta valutando l’inserimento del materiale ai carboni attivi da 500 gr/mq (peso complessivo del materiale) su modelli di auto di segmento alto.

La struttura del filtro

Oltre alla qualità, è parallelamente importante la sua struttura  così da garantire la tenuta del filtro nell’alloggiamento e quindi garantirne l’efficienza. “Altro aspetto che teniamo in debita considerazione” spiega Campi. “Abbiamo messo a punto – prosegue -  differenti tipi di tenuta a seconda delle necessità imposte dall’alloggiamento del filtro per garantire il miglior risultato, realizzando anche pareti del filtro maggiormente flessibili”.

 

Packaging

Il filtro aria abitacolo è cucito su misura anche con una nuova veste grafica. Il settore dedicato al confezionamento è anch’esso dotato di macchinari all’avanguardia, ed è in grado offrire una vasta gamma di soluzioni, relative a questa necessità. La novità saliente riguarda il QR Code applicato e presente vicino al codice a barre identificante la tipologia di prodotto. Con qualsiasi smartphone o tablet sarà possibile scansionare  il codice a matrice, rimandando l’utente al video di istruzioni per il corretto montaggio del filtro oppure ad un’utile scheda informativa.

 

 

 

 

 

 

CARTA D’IDENTITA’

Company: Ditta Andrea Campi

Anno di nascita: 1992

Sede Legale: Milano

Uffici e produzione: Cantalupo di Cerro Maggiore (Milano) in via Fratelli Cervi 17/19

Organico lavorativo: 20 unità

Ambito produttivo: primo impianto, aftermarket, filtrazione civile

Core business: produzione di filtri aria abitacolo

Mercato geografico: Italia, Europa, Russia

Commenta