Ricambi auto

RICAMBIA, nasce il portale e-commerce per i ricambi auto

DI FILIPPO PANZA

Portale Ricambia RhiagMilano - Offrire un servizio al passo con le novità del mercato dell’Automotive Aftermarket, venire sempre  più incontro ai bisogni dei consumatori. Senza rinunciare alla propria rete distributiva, alla redditività e ad un’esperienza di oltre 50 anni nel settore dei ricambi per auto. Da questo sapiente mix di esigenze ed obiettivi nasce RICAMBIA, il nuovo portale e-commerce, dedicato agli automobilisti, di Rhiag, il più importante distributore B2B italiano e tra i principali in Europa di parti di ricambi per autovetture e veicoli industriali. Una multinazionale con radici a Pero, in provincia di Milano, e 17 filiali in Italia, che con il sito RICAMBIA si lancia nel mercato B2C. Forte anche di una piattaforma già testata con successo dal gruppo americano LKQ Corporation, di cui Rhiag fa parte dal 2016, un player globale del settore aftemarket quotato al Nasdaq con un fatturato di oltre 10 miliardi di dollari. “Nel 2018 l’incremento degli acquisti online in Italia registrerà, secondo attendibili stime, un aumento a doppia cifra (+15%) in linea con l’andamento degli anni precedenti – spiega Paolo Vuillermin, CEO Rhiag Group, nel corso della presentazione ufficiale, a Milano, del nuovo portale e-commerce RICAMBIA  - questo trend è evidente anche nel mondo dei ricambi auto. Ciò significa che, in quanto leader nella distribuzione di autoricambi, forti di un’offerta completa e di qualità e di una logistica efficiente e capillare – continua - oggi possiamo proporre ai consumatori il portale in cui trovare il ricambio che cercano. Il valore aggiunto della nostra piattaforma sta anche nella sicurezza di potersi affidare alla rete di ricambisti partner di Rhiag Group per ricevere sempre assistenza e supporto”.

Caratteristiche RICAMBIA

Facile da ricercare, sicuro, conveniente. Sono gli aggettivi che definiscono l’acquisto di ricambi auto sul nuovo sito dei  ricambi auto. I prodotti disponibili sulla piattaforma, per il momento 60mila referenze sulle 350mila che fanno parte della gamma B2B di Rhiag Group, sono componenti di qualità, segmentati per fascia di prezzo. La quasi totalità di essi, tutti omologati e rispettosi degli standard europei di qualità e sicurezza, è proveniente dai più importanti produttori di primo equipaggiamento del settore automobilistico ed è adattata alle auto di tutte le marche. Si va dai prodotti più tecnici, come ammortizzatori, kit distribuzione, frizioni o dischi freno, ai prodotti essenziali per la salute del veicolo, come olio motore, batterie, antigelo, fino ai prodotti di consumo indicati per la manutenzione periodica come pastiglie, candele, filtri, lampadine e spazzole tergicristallo. “L’offerta anche di pneumatici e accessori è pianificata per il prossimo futuro di RICAMBIA – assicura Vuillermin – nel nostro canale di distribuzione tradizionale B2B disponiamo già di un’ampia gamma di pneumatici e, dopo la fase di rodaggio del sito, sicuramente li introdurremo nell’offerta on line”.

 

Come funziona RICAMBIA 

 Autoricambi onlineIl nuovo portale e-commerce, dedicato agli automobilisti, è intuitivo da utilizzare. Nella direzione dell’omnicanalità, oltre ad un logo accattivante, possiede una grafica mobile friendly e contenuti studiati in ottica SEO. Per individuare il ricambio giusto è sufficiente inserire la propria targa oppure effettuare la ricerca per marca e modello del veicolo. Una volta trovato il proprio ricambio, il consumatore può ordinarlo e scegliere tra due modalità di consegna: la “consegna a casa”, che garantisce spedizioni veloci in 24/48 ore oppure “Clicca & ritira”, che consente di prenotare il ricambio online, ritirarlo e pagarlo presso i punti vendita RICAMBIA convenzionati, attualmente circa 200, presenti su tutto il territorio italiano. “Clicca & ritira è una modalità innovativa nel settore automotive aftermarket perché permette al consumatore di eliminare i costi di spedizione, avere l’opportunità di vedere il prodotto e chiedere gratuitamente consiglio a un ricambista esperto prima di finalizzare l’acquisto – spiega Francesca Maino, Project Manager Rhiag Group - inoltre, in caso di ordine errato, potrà sostituire il ricambio evitando di dover gestire le procedure di reso”. Le tipologie di pagamento dei prodotti acquistati on line, che hanno una garanzia legale di due anni, sono con carta di credito e paypal. Dal sito è possibile reperire tutte le informazioni per accedere anche al servizio assistenza clienti, sia telefonico che via chat.

 

E-commerce in Italia

Le potenzialità di questo mercato sono un’opportunità che, grazie a RICAMBIA, Rhiag Group, colosso da 500 milioni di euro di fatturato e una capillare organizzazione logistica su tutto il territorio nazionale, ha intenzione di cogliere al volo. I numeri, in grande crescita, sono, del resto, davvero interessanti. Nel nostro Paese i consumatori on line sono aumentati del 44 per cento tra il 2014 e il 2017. Il valore di questo tipo di acquisti è stimato nel 2018 in 27 miliardi di euro. E i prodotti  hanno già superato i servizi nelle vendite. L’Italia, dunque, anche se l’impatto dell’e-commerce sul Pil è “solo” dell’1,60 per cento, sta dimostrando di aver intrapreso la rincorsa ai Paesi più evoluti su questo fronte, il Regno Unito in Europa e la Cina a livello globale.

 

Ricambi on line in Italia

RhiagSe l’informatica, l’elettronica e l’abbigliamento risultano ancora i settori trainanti degli acquisti on line, i ricambi e gli accessori per l’auto cominciano a far sentire il loro peso. Basti pensare che per il 2018 si parla di un mercato da 610 milioni di euro con un incremento del 26 per cento rispetto al 2017. Anno in cui 4,5 milioni di italiani, il 15 per cento del totale dei consumatori, hanno comprato su Internet i prodotti per la propria autovettura. Secondo un’indagine statistica realizzata per Rhiag da DoveConviene, brand italiano di ShopFully International, il 54 per cento degli intervistati che non hanno mai effettuato acquisti di ricambi online (47% del totale degli intervistati) dichiara di non farlo per la difficoltà nell’individuazione del prodotto corretto. La ricerca ha anche evidenziato l’interesse crescente per la modalità di acquisto di ricambi con ritiro presso un punto vendita fisico, se abbinato a consulenza tecnica (opzione preferita dal 56% degli intervistati), e per una piattaforma di vendita capace di offrire informazioni tecniche chiare (39%). Da queste premesse, secondo Rhiag, nasce l’esigenza di un portale dell’e-commerce come RICAMBIA. Che, secondo un’indagine condotta da Emotional Marketing, istituto di ricerca leader in Italia nell’analisi emozionale della comunicazione, si pone nell’area ludico-solutoria del nostro cervello. Dove, dotata di una componente care, ricopre la figura simbolica del genitore emancipativo. “In questa prima fase del progetto è il ricambista a consigliare al consumatore che ne fa richiesta una delle sue officine di fiducia affiliate ad una delle nostre reti – spiega il CEO Rhiag Group - nel prossimo futuro, sulla scia di altri esempio virtuosi in Europa, abbiamo intenzione di completare il processo di filiera, coinvolgendo direttamente le officine.

Commenta