Sicurezza e salute

Boom dei furti d’auto: solo 4 su 10 vengono ritrovate

Sono dati a dir poco sconfortati quelli relativi ai furti di auto : ogni giorno ben 274 auto vengono sottratte ai loro legittimi proprietari e di queste circa 160 unità spariscono nel nulla. 

Se nel 2017 i furti sono diminuiti, il business dei furti d’auto riguarda principalmente i dispositivi hi-tech e una determinata tipologia di veicoli: i SUV

Il furto dei veicoli cosiddetti SUV è cresciuto di oltre l’8% rispetto al 2016, i modelli più ricercati sono il Nissan Qashqai , Kia Sportage e Range Rover

Se le utilitarie vengono rubate per alimentare il mercato dei pezzi di ricambio ( prima tra tutte la Fiat Panda, seguono Punto e Fiat 500), per i SUV si tratta di un discorso ben diverso, perché riguarda commissioni ben specifiche ed addirittura contraffazione di telaio, documenti e targa. 

Nella regione Lazio e Lombardia il Nissan Qashqai è quello più rubato, nel solo 2017 ne sono stati sottratti 656 unità, seguito dal Range Rover Sport (399). Seguono Kia Sportage 8429) e Hyundai Tucson

L’area geografica più colpita è la Campania, seguita dal Lazio e Lombardia. Incrementi si registrano anche in Puglia con un +11%.

Le tecniche moderne più utilizzate sono la riprogrammazione della chiave ed il cosiddetto Relay attack , quest’ultimo prevede l’utilizzo di ripetitori in radiofrequenza in grado di far rimbalzare la comunicazione tra auto e chiave anche a distanza. Il veicolo in questo caso leggerà la presenza della chiave quando in realtà essa è fuori portata. 

Marco Lasala 

Commenta