Sicurezza e salute

Dal 31 marzo l’eCall sarà obbligatorio

EcallDal 31 marzo 2018, tutti i nuovi modelli di auto e i veicoli commerciali saranno dotati del dispositivo eCall. Ne dà nota l’Associazione Nazionale Carrozzieri di Confartigianato (ANC). Si tratta di un dispositivo capace di inviare tramite GPS una segnalazione di emergenza al 112 in caso di incidente, in modo automatico.

L’obbligo della Case automobilistiche e l’impatto sulla sicurezza

Per fine marzo, dunque, tutte le case automobilistiche dovranno fornire di serie un dispositivo eCall. Importantissimo passo in avanti per la sicurezza perchè velocizza di molto l’intervento delle ambulanze e abbreviando i tempi necessari a liberare la carreggiata e ripristinare la circolazione. “È stato stimato – si legge sul sito dell’ANC- che la riduzione dei tempi di intervento favorita dall’eCall potrebbe salvare la vita a 2500 persone all’anno. Va precisato che l’eCall non è una scatola nera, non invia cioè dati a nessuna centrale durante i normali spostamenti dell’auto e resta scollegato e dormiente fino al momento dell’incidente”.

Commenta