Sicurezza e salute

Quali sfide dovrà affrontare l’auto nel 2018?

Atsushi Okawa Quali sfide dovrà affrontare il settore automobilistico nel 2018? Per Atsushi Okawa (nella foto), COO di Clarion Europe (consociata consolidata del Gruppo Hitachi specializzata settore dell'audio e dell'elettronica per auto dal 1940), fra queste c’è la gestione dei dati nell'auto connessa. “Le auto moderne sono già connesse e intelligenti. Telecamere integrate, radar e dispositivi Lidar possono essere utilizzati per analizzare in tempo reale l'ambiente del veicolo e queste fonti di dati sono talmente potenti che le attuali soluzioni di elaborazione dei dati non sono sufficienti. Pertanto, le innovazioni dei prossimi anni saranno focalizzate sulla capacità di trasferire grandi volumi di dati, che avranno ripercussioni positive sulla sicurezza, oltre a migliorare l'assistenza” spiega Okawa.  I dati trasmetti dal server o da veicolo a veicolo consentono ai sistemi di bordo o a distanza di gestire possibili pericoli. Grazie ad avvisi sugli incidenti stradali, sui cambiamenti delle condizioni meteorologiche, sulla presenza di lavori stradali o macchine ferme, sarà possibile ridurre preventivamente la velocità del veicolo, migliorando quindi la sicurezza e il flusso del traffico. Una maggiore capacità di analizzare a distanza i problemi che potrebbero insorgere in un veicolo consentirà inoltre di intervenire in pochi secondi con la giusta soluzione. “Alcuni produttori eseguono già l'analisi immediata delle cause dei guasti in modo da poter fornire l'assistenza adeguata, ad esempio inviando un carro attrezzi o un tecnico con le parti di ricambio necessarie” conclude Okawa.

Commenta