Sicurezza e salute

Trasporta il tuo cane in auto in completa sicurezza

Esistono, e continuano ad essere sperimentati e realizzati, sistemi di ritenuta per trasportare i nostri amici a quattro zampe in auto in totale sicurezza. In particolare il TCS (Touring Club Svizzero) ha effettuato 19 test su prodotti specifici.

La legge si occupa di alcune regole basilari per il trasporto di animali in auto ed in particolare si sofferma sul fatto che l'animale non debba essere una minaccia per passeggeri e guidatore e che sia sistemato nel modo più consono secondo la sua grandezza e le sue esigenze. Ad esempio in caso di scontro a 50 km/h, un cane da 19 kg può esercitare una forza superiore ai 1000 kg e costituire un rischio per i passeggeri nell’abitacolo. L'articolo 169 del Codice della Strada definisce la materia e vieta il trasporto di animali in auto in numero superiore ad uno e di viaggiare in condizioni che impediscano la corretta guida o la rendano pericolosa. Permette il trasporto di animali a patto che siano custoditi in apposita gabbia o contenitore. In caso di inosservanza si possono avere sanzioni tra € 68,50 e € 275,10 e la decurtazione di un punto dalla patente del guidatore.

Gabbia in alluminio per trasporto cani in autoIl TCS, con la fondazione “Warentest”, ha verificato che i suddetti sistemi siano sicuri eseguendo 19 crash-test (con manichini a forma di cane) su 19 prodotti, quali: sei imbracature, due gabbie a griglia, due box rigidi di plastica, due di stoffa pieghevoli e sette box metallici. Tali prodotti sono commercializzati soltanto nella Svizzera tedesca e valutati secondo criteri di sicurezza, idoneità per l’animale, maneggevolezza e facilità di pulizia.

Tra questi è risultato che soltanto il box metallico garantisce la giusta sicurezza sia per l’animale che per l’uomo.

Il box infatti, dai crash-test TCS, è risultato “eccellente” e “molto consigliato”. Sempre tramite i test è stato rilevato che i box di plastica riescono a contenere un cane anche molto grande, sono maneggevoli e facili da pulire, ma non abbastanza resistenti quanto quelli in metallo. Le gabbie a griglia invece hanno ottenuto il risultato “consigliato con riserva” in quanto unico punto di forza resta solo l’areazione, in caso di collisione gli spigoli taglienti, gli angoli pronunciati e parti deformabili costituiscono un rischio per il cane e i passeggeri. I box di stoffa pieghevoli non offrono, ovviamente, protezione adeguata e infatti la valutazione è “consigliato con riserva”. In ultimo, le imbracature completamente insufficienti. 

Per cui, se abbiamo intenzione di viaggiare col nostro cane è bene attrezzarsi di box in metallo che resta la soluzione migliore per la sicurezza di tutti.

Costanza Tagliamonte

Commenta