Sport motori

Re Marc Marquez domina il GP d’America

Se le qualifiche erano state minacciate da un veloce Andrea Iannone, in gara non c’è storia, perché Marc Marquez quando sceglie di mettere il turbo, è in grado di rifilare secondi su secondi. 

Nelle qualifiche partiva secondo alle spalle di Maverick Vinales, per via di una penalità imposta dai giudici FIM, scena che puntualmente si è ripetuta per qualche giro, fino a quando Marquez ha deciso di andare in testa: da quel momento l’uragano spagnolo non ha avuto rivali.

Il crono dirà che al termine della gara, Maverick Vinales, secondo, ha accumulato un ritardo di oltre 3 secondi e mezzo!!

Terza posizione per Iannone, il pilota del Team Suzuki Ecstar , vuoi anche per l’aria che si respira in casa Suzuki ed il potenziale arrivo di Jorge Lorenzo, decide di ritornare ai vertici, realizzando una gara perfetta. 

Nulla può il nove volte Campione del Mondo, Valentino Rossi , che si deve accontentare della quarta posizione: la sua Yamaha YZR-M1 è ancora lontana dall’essere quella moto perfetta da far vincere un Campionato.

Marco Lasala

Commenta