Sport motori

Si conclude la collaborazione tra Casey Stoner e Ducati

La fine di un matrimonio, un mito che lascia Ducati dopo tre anni di stretta collaborazione: Casey Stoner termina così la sua collaborazione con il marchio Ducati.

Era da 2016 che Stoner lavorava a stretto contatto con la casa di Borgo Panigale, suo è stato il contributo fondamentale alla rinascita della DesmosediciGP, suo lo sviluppo e la messa a punto finale della Panigale V4

Ora che fondamentalmente l’orizzonte è stato tracciato, con un Dell’Igna sempre più sul pezzo, Stoner lascia casa Ducati.

Uno dei protagonisti indiscussi del Mondiale, uno dei personaggi più acclamati del World Ducati Week, il Campione del Mondo Australiano, punta a nuovi obiettivi, del resto le corse ed i cordoli sono nel suo DNA. 

Claudio Domenicali, Amministratore Delegato di Ducati Motor Holding, ha ringraziato Stoner per il suo apporto, ammettendo senza mezzi termini, che la DesmosediciGP di oggi è una delle moto più veloce del Mondiale MotoGP anche grazie al contributo del pilota Australiano.

Marco Lasala

Commenta