La forza frenante di E.T.F. sbarca a Automechanika - inforicambi

Automechanika 2018

Archivio >

La forza frenante di E.T.F. sbarca ad Automechanika

L’azienda torinese amplia sempre più la sua gamma prodotti, tenendo il passo con le evoluzioni del mercato

DI STEFANO BELFIORE

La forza frenante di E.T.F. sbarca ad Automechanika1900 modelli di pastiglie e 1700 modelli di dischi freno. E’ la forza frenante di E.T.F. L’azienda torinese, guidata da Vilma Marastoni e specializzata nella produzione e commercializzazione di freni per autoveicoli, è ormai pronta a presentare le sue ultime novità nell’importante palcoscenico di Automechanika Francoforte. L’impresa di Santena, operante nell’aftermarket indipendente su scala mondiale, vuole cogliere dall’expo tedesco l’opportunità, non solo di incontrare la propria famiglia di cliente, ma anche la possibilità di intessere nuove relazioni di business. E sull’elettrificazione dei componenti auto, è già chiara ed operativa la mission aziendale: “produciamo – evidenzia Marastoni -  già alcune pastiglie freno adottate da veicoli elettrici e continueremo a svilupparne mano a mano che la richiesta avanzerà”.

 

Nella scorsa edizione, la sua azienda ha portato in vetrina un catalogo composto (tra gli altri) da 1800 modelli di pastiglie freno e 1600 articoli di dischi freno. Quest’anno cosà presenterete?

Freni ETFPer quanto riguarda il campo frenante la corsa ai modelli non si ferma, mediamente ogni 4-5 mesi ci sono nuovi modelli, ovviamente non intercambiabili con gli esistenti. L’evoluzione del mercato è talmente rapida che spesso non sappiamo nemmeno noi a quali articoli dare la precedenza nello sviluppo. Siamo comunque adesso su 1900 modelli di pastiglie e 1700 modelli di dischi freno. Ovviamente non possiamo esporre tutte le novità, ma i nostri clienti vengono regolarmente informati.

Una delle principali aree d’affari è l’Europa Occidentale ed Orientale. In considerazione di questo business, quanto è strategica la partecipazione al salone tedesco?

E’ ovvio che più si è presenti e maggiori possono essere le opportunità di contatti. Forse non più come gli anni passati, ma questo è dovuto principalmente dai costi sia per noi espositori, sia per il visitatori. Il motivo per cui ci ripresentiamo è per avere l’opportunità di incontrare clienti ed amici che non riusciamo a vedere nell’arco dell’anno. Concentriamo quindi in questi giorni una buona parte di questi.

Quali obiettivi ed attese vuole traguardare l’impresa dall’edizione odierna di Automechanika?

sistema frenante ETFVale quanto appena detto. La fiera tedesca offre l’opportunità di incontrare in pochi giorni più clienti possibili e ovviamente la speranza di acquisirne di nuovi.

Parliamo della nuova mobilità. In particolar modo di quella elettrica. L’azienda, in qualità di produttore dei freni, come sta approcciando il segmento dell’elettrificazione dei componenti?

E’ chiaro che il progresso non lo fermerà nessuno ed è altrettanto palese che dobbiamo seguire il mercato. Produciamo già alcune pastiglie freno adottate da veicoli elettrici e continueremo a svilupparne mano a mano che la richiesta avanzerà. Tanto più che nel campo frenante, trattandosi di prodotto di sicurezza è indispensabile seguire tutte le novità del settore.

 

 

 

 

CARTA D’IDENTITA’

 

Company: E.T.F Srl

General Manager: Vilma Marastoni

Anno di nascita:1978

Sede: Santena (TO)

Sito web: http://www.etf-freni.it/

Chi è: opera a livello indipendente nel settore aftermarket in tutto il mondo

Cosa fa: specializzata nella produzione e commercializzazione di freni per autoveicoli

 

 

Commenta