Inforicambi

Vip e motori

Cinema e auto: la Ecto-1

Nell’anno 1984 usciva nei cinema Ghostbusters, film che divenne subito un cult e che ancora oggi risulta conosciutissimo, tanto da aver meritato un sequel nel 1989 ed un reboot prodotto recentemente.

I protagonisti aiutavano gli abitanti di New York liberando le loro case dai fantasmi, ovviamente con le dovute difficoltà.

Per muoversi tra le strade della grande mela il veicolo prescelto era una Cadillac Ambulance Miller-Meteor limo-style endloader combination deil’59 chiamata dai Ghostbusters Ecto-1,  la Miller-Meteor aveva la licenza per modificare le Cadillac e combinò le caratteristiche di una limousine con quelle di un’ambulanza.

Si può dire che la Ecto-1 ebbe due padri, Stephen Dane (hardware consultant) e lo stesso Dan Aykroyd che nel film interpreta il Dottor Stantz, l’auto era di colore bianco con le ali rosse, lampeggianti blu e sirena con suono distintivo, ed infine il logo dei ghostbusters sulle portiere anteriori.

L’auto si presenta, quando è appena acquistata, nera e spoglia con diverse riparazioni da effettuare “le sospensioni, la frizione, l'impianto elettrico, la trasmissione, la scatola dello sterzo, le fasce elastiche, la marmitta e altre sciocchezze” ma ben presto la si può vedere in azione nella famosa scenda che vede il portone della caserma alzarsi e la macchina partire velocemente.

Da notare che le auto presenti nei film solitamente vengono ricordate per essere capaci di grandi manovre e azioni spettacolari (basti pensare alla batmobile o alla delorian) ma la Ecto-1 viene ricordata soprattutto per le luci e il design puramente anni ’80, si può dire però che l’auto era effettivamente indistruttibile, basti pensare che nelle scene finali del film l’auto sopravvive a crolli di grattacieli, ed in seguito ad un mostro gigante che cammina tra le strade di New York senza riportare nemmeno un graffio.

A cura di: Massimo De Vivo.

Commenta