Automotive

Mazda MX-5: raduno record sul circuito di Modena

Mazda MX-5 si conferma una roadster da record. 

Il 18 settembre all’Autodromo di Modena si è tenuto il più grande raduno di Mazda MX-5, con oltre 700 vetture è stato battuto il precedente record olandese. 

Una parata che si è svolta sotto l’attenta supervisione del giudice che alle ore 18:00 ha ufficializzato il Guinness World Record

Non solo record ma anche diversi approfondimenti che hanno coinvolto personaggi che hanno segnato la storia della due posti giapponese e cultori dell’automotive. 

Il raduno Mazda MX-5 segna un capitolo importante nella storia dell’iconica roadster giapponese. 

Tre incontri, tre dibattiti che hanno coinvolto il pubblico attraverso le testimonianze e gli approfondimenti di chi ha partecipato alla nascita della Miata in prima persona: presenti Nobuhiro Yamamoto, programme manager della terza e quarta generazione di MX-5, Elisa Artioli, figlia di Romano Articoli ex patron della Lotus nonché appassionata di auto, Andrea Levy, Presidente del Mi.Mo Milano Monza Motor Show

Nel secondo incontro coinvolgente è stata la testimonianza di Andrea Mancini, proprietario di Miataland, il resort di lusso situato sulle colline toscane, ma anche di David Giudici, direttore di Ruoteclassiche, Youngtimer e AutoItaliana

Nell’ultimo dibattito sono stati affrontati temi quali la meccanica e il collaudo di un veicolo, ospiti Marco Apicella, pilota, Loris Bicocchi, collaudatore e Davide Cironi, ideatore di programmi TV e di un canale YouTube sulle auto, tra i più seguiti in assoluto. 

Al raduno Mazda MX-5 premiere mondiale per la Gorgona Cars

Anteprima per una barchetta su base “NA” ed equipaggiata con il motore della MX-5 di ultima generazione, la “ND”. 

Marco Lasala

Commenta