Fiere ed eventi

L'aftermarket indipendente studiato ad Autopromotec 2022

Aftermarket indipendente ad Autopromotec 2022L'aftermarket indipendente ad Autopromotec 2022.

Trend e dinamiche attuali saranno al centro della manifestazione in programma a maggio a Bologna. Il Politecnico di Torino e lo Spin Off dell'Ateneo piemontese analizzeranno le performance del comparto IAM nazionale in un ciclo di eventi a numero limitato. Il focus, nel dettaglio, è come sempre sulle dinamiche della filiera dell'aftermarket indipendente sia auto che truck di cui si cercherà di capire l'andamento economico finanziario e del venduto. Molta attenzione sarà data anche al progetto di Asseverazione delle Aziende di Autoriparazione e dei Ricambisti IAM.

I workshop dedicati all'aftermarket indipendente

Ecco il calendario degli eventi previsti in Autopromotec


- mercoledì 25 ore 11:00-11:30: Analisi Economico Finanziaria IAM Italia
- mercoledì 25 ore 14:30-15:00: Trend Mercato Ricambi Auto IAM Italia 2022
- mercoledì 25 ore 16:00-16:30: Trend Mercato Ricambi VI IAM Italia 2022
- giovedì 26 ore 11:00-11:30: Big Data e Modelli Neurali per la gestione dei dati
- giovedì 26 ore 14:30-15:00: Politiche di pricing nella distribuzione
- giovedì 26 ore 16:00-16:30: Costi e Marginalità Efficiente per Distributori e Ricambisti IAM
- venerdì 27 ore 15:00-16:00: Focus Autoriparatori: Numeri e Asseverazione 2022
- venerdì 27 ore 15:00-16:00: Focus Autoriparatori: Numeri e Asseverazione 2022
- sabato 28 ore 11:00-11:30: Focus Autoriparatori: Equilibrio Economico ed Efficienza Organizzativa
- sabato 28 ore 14:30-15:00: Focus Autoriparatori: Equilibrio Economico ed Efficienza Organizzativa

 

Quali sfide da affrontare e quali fattori su cui investire per i player del nostro aftermarket indipendente

"Le sfide dell'Automotive Independent After Market per il futuro prossimo si possono sintetizzare nella necessità di strutturare ulteriormente i propri sistemi di programmazione e controllo economico-finanziario, nel cogliere le opportunità di miglioramento competitivo connesse alla duplice transizione sia digitale sia green, nell'arricchire di ulteriori servizi utili per i clienti la propria offerta competitiva. Tutto ciò in presenza di alcuni cambiamenti macroeconomici di particolare rilevanza quali l'incremento del tasso inflativo e connesse conseguenze sulla dinamica dei prezzi di vendita di prodotti/servizi e un più che probabile progressivo allentamento dell'espansione monetaria ed incremento dei tassi d'interesse sui mercati finanziari"- spiega Silvano Guelfi, responsabile scientifico dell’Osservatorio di Mercato IAM Italia del Politecnico di Torino, in una recente intervista rilasciata ad Inforicambi.





 

Commenta